Mondi subacquei

 In Architettura ludica

Architettura liquida o, se preferite, “oceano à la carte” o “il mare in una stanza”. Ecco come definire le architetture liquide legate a un’immaginario che si ispira alle forme e alle atmosfere del mare. Riferimento obbligato in questo caso è l’Art Nouveau con le sue forme fluide e sinuose. Gli esempi sono tanti, dalla città sommersa di Rapture, nel videogame Bioshock, agli interni del Nautilus, il sottomarino del capitano Nemo in 20.000 leghe sotto i mari, a Atlantis, il covo ipertecnologico di Stromberg, il villain de La spia che mi amava. Senza dimenticare naturalmente Atlantide, il regno di Submariner, il principe Namor.

La spia che mi amava
Post suggeriti

Lascia un commento

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca